Andrea Lo Vecchio

Cantautore, compositore, paroliere, produttore discografico e autore televisivo italiano, entrato nella storia della musica leggera italiana come autore di successi come Luci a San Siro per Roberto Vecchioni, E poi… per Mina, Rumore per Raffaella Carrà ed Help me per i Dik Dik. Oggi fa parte della giuria del nostro Concorso Musicale

Mauro Buttinelli

Mauro Buttinelli attualmente cura la promozione e l’ufficio stampa di Rai Gold (Rai 4, Rai Movie, Rai Premium). La sua carriera inzia nel 1973 collaborando con Davide Zard per l’organizzazione dei primi concerti Rock in Italia, sia a livello nazionale che internazionale. Passa in Fonit Cetra in concomitanza con la nascita delle prime radio private in Italia, affiancando alla promozione radio anche la TV e la stampa. Nel 1983 passa in CBS, responsabile della promozione TV su Roma, collaborando con artisti Italiani e internazionali. La CBS è poi acquista dalla Sony Music, dove Buttinelli promuove il catalogo EPIC per l’Italia. Nel ’90 passa in EMI, dove fino al 2002 è Direttore Promozione. Si sposta in Rai Trade dove è responsabile di tutta la musica leggera Rai ( musica leggera, colonne sonore, edizioni, impaginazione programmi, sondtrack, etc.). Ha collaborato con tutti i maggiori artisti italiani e internazionali.

Fabio Arboit

Fabio Arboit, storico speaker di Radio Capital, nasce a Torino alla fine degli anni 60 ma è solo negli anni 80 che fiorisce il suo amore per la radio grazie ad un compagno di scuola che lo porta in giro per le emittenti torinesi dove impara a fare tutto, mettere dischi, pubblicità e parlare al microfono. Passione che lo porta nel 1995 a Radio Capital e che gli consente finalmente di rendere note a tutta la nazione le sue predilezioni: i Beatles, i Blues Brothers e tutto il mondo Belushi, i musical e le cover meno note che riesce a scovare come e meglio di un cane da tartufo piemontese! “SettantaOttantaNovanta” e “Back and Forth” sono i suoi programmi cavalli di battaglia.

Renato Marengo

Come giornalista collabora negli anni a “Ciao 2001”, Sorrisi e Canzoni TV, Radiocorriere TV, Telepiù, Tutto, Popular Photography, Billboard italiano, Intrepido, Monello, Stereoplay, Rockstar, Secolo XIX, L’Unità, Paese Sera, Magazine e Telesette. Ha diretto Attuale e TV Giovani. Dal 2012 direttore del mensile Cinecorriere, storico periodico dedicato al cinema italiano. Dal 2014 Renato Marengo cura la rubrica La musica invisibile sull’edizione italiana del mensile Classic Rock Lifestyle. In Tv: big (Raiuno), Tandem, Sereno variabile, Concerto per Demetrio Stratos, Vediamoci sul 2, Rai 2 per voi (Raidue), Sestante, Dossier, Grand’angolo, TG2 Starter (TG2), Per la NET Crack & Roll, per TMC T’amo TV, Speciale John Cage (Raidue), Una città tutta da ridere (Raitre), Speciali da Sanremo e Speciale Take That per Videomusic, Speciali Mio Capitano (Raidue), Festival del Cabaret di Raitre, Premio Tognazzi (Raitre). In Radio: Come autore, conduttore e regista firma in Rai: Un certo discorso, Facciata C, Facimmo ‘o jazz, Garofano d’ammore, Supersonic, Ribalta aperta, Combinazione suono, Demo.

Alberto Salini

Manager con 25 anni d’esperienza nei comparti dell’Entertainment, Discografia, Diritto d’Autore e Management, maturata sia in aziende multinazionali – Bertelsman M. G., Universal Music – che in ambito nazionale – Universo SpA.

Tino Cennamo

Attualmente Managing Director International Market presso Future Publishing UK. Laureato in Scienze Politiche e Master in Management ha iniziato la carriera nel settore dell’information technology all’inizio degli anni ‘80 con Digital Equipment (Manager della linea Personal Computing) e Apple Computer (Direttore Marketing) nel momento strategico del lancio in Italia del celebre computer Macintosh. Cennamo ha quindi iniziato a occuparsi del settore dei media e dell’intrattenimento a partire dal 1990 entrando a far parte di The Walt Disney Company in qualità di Amministratore Delegato di Buena Vista Home Entertainment, partecipando con successo al lancio dell’home video in Italia. Dopo quest’esperienza, Cennamo raggiunge Rai dove crea e sviluppa RaiTrade che raggruppa le società commerciali nel settore musica (Fonit Cetra), cinematografia (Sacis) ed editoriale (Eri). Nel 1998 è entrato nella filiale italiana del gruppo internazionale BMG e di Ricordi per conto della multinazionale tedesca Bertesmann e il fondo di private equity KKr.Nel corso della sua carriera professionale Cennamo ha ricoperto anche ruoli istituzionali nel settore industriale e culturale. Nel 1990 è stato nominato vicepresidente dell’associazione italiana home video Univideo e la federazione italiana anti-pirateria Fapav. Nel 2003 è diventato Presidente dell’Associazione dei più importanti editori musicali Fem. Nel 2005 è stato eletto Consigliere della Siae, nel 2006 il Ministero per i beni e le attività culturali ha nominato Cennamo Presidente del Comitato Nazionale Ricordi, e nel 2009 Consigliere del Consorzio del Parco e Villa Reale di Monza.

Stefano Belli

Stefano Belli, fondatore e direttore responsabile delle riviste Tutto Digitale, Alta Definizione Cinema & TV HD e del free press Technoshopping, nel corso di quasi 40 anni di giornalismo hi-tech ha collaborato o collabora con i mensili Suono, Stereoplay, Car Audio, Reflex, Fotografare, Capital e i quotidiani La Repubblica e il Sole-24 ore. In passato fondatore e direttore di Audio Pro, VR Videoregistrare, Videotecnica, Mr. DeeJay, è autore di alcuni libri tecnici. Ama la musica, e colleziona di tutto.

Davide Desario

Giornalista, Caporedattore del Il Messaggero e responsabile del sito internet ilmessaggero.it . Autore del libro #RomaBarzotta (2015) e Storie Bastarde (2010).

Roberto Casalino

Dopo aver firmato nel 2008 per Giusy Ferreri i singoli di successo “Non ti scordar mai di me” e “Novembre”, colleziona in breve tempo una dozzina di pezzi in classifica scrivendo per gli artisti più amati del momento tra cui “Cercavo amore” di Emma Marrone, “Diamante Lei e Luce lui” per Annalisa, “Distratto” cantata da Francesca Michielin e “Sul ciglio senza far rumore” per Alessandra Amoroso. Di particolare rilievo anche le sue collaborazioni con Tiziano Ferro, Elisa Toffoli e Antonello Venditti (con quest’ultimo firma il singolo “L’ultimo giorno rubato”), oltre a quelle con artisti della scena rap italiana come Guè Pequeno e Fedez (con il quale firma le hit “Magnifico” feat. Francesca Michielin e “Piccole cose” feat. Alessandra Amoroso per l’album di J-Ax&Fedez). Vanta, sempre in qualità di autore, una serie di partecipazioni al Festival di Sanremo con Giusy Ferreri, Nina Zilli, Francesco Renga, Moreno, Alessio Bernabei e Marco Mengoni, che nel 2013 gli vale la vittoria finale con “L’essenziale”.
Dal 2010 è autore in esclusiva per Universal Music Italia e ha all’attivo due album: “L’atmosfera nascosta” (2009) e “E questo è quanto” (2014).

Pamela Pagano

Direttrice di ONE MORE LAB, vincitrice del Premio FIM come migliore etichetta indipendente italiana all’estero. Performer, autrice, produttrice, vocal coach. Inizia la sua la sua carriera nel teatro, lavorando con registi e coreografi importanti come Saverio Marconi, Gino Landi, Patrick Rossi Gastaldi, Claudio Insegno, Pietro Garinei, e collaborando con artisti come Sabrina Ferilli, Raffaele Paganini, Tosca, Mietta, Nada, Loretta Goggi, Amedeo Minghi, Lorenza Mario, Mario Scaccia, Giampiero Ingrassia, Maurizio Mattioli, Gianluca Guidi, Enzo Garinei. Attrice in televisione in fiction Rai. Pubblica album come leader e autrice della band SHY, di cui uno con la EDEL, ed è in tour nei maggiori rock club d’Italia. Arriva finalista al Festival di San Marino 2003 e nello stesso anno vince l’Oscar dei Giovani in Campidoglio come miglior artista emergente. Partecipa ad I Tim Tour e ad un’importante evento come ospite in Piazza dell’Orologio a Praga in diretta tv. Conduttrice del programma televisivo Soundcheck dedicato alla musica. Supervisor per lo Stato Qatar, con uno show con più di 150 artisti, presentato al Teatro La Fenice di Venezia. Tiene seminari sulla discografia digitale e collabora con società di edizioni importanti italiane, inglesi e francesi. Nel 2015 e 2016 è stata selezionatrice per la regione Lazio del Festival di Castrocaro e nell’organizzazione per Sanremo Rock. Giurata al Festival dei Conservatori italiani e sezione Europea 2016. Ideatrice della One More Compilation con artisti internazionali. Manager del progetto elettronico ‘Girls bite dogs’ made in Barcellona. Dal 2016 conduce due programmi radiofonici: ’Around The Corner’ e ‘Overview’ dedicati alla novità musicali made in London. Nel 2017 è organizzatrice, produttrice e Presidente di giuria nel contest 1M Europe, accanto a Mr Andy Wright, produttore dei Simple Minds, per le selezioni di band in tutta Europa, per decretare il vincitore che si è esibito sul palco del Primo Maggio di Roma in diretta Rai.

Alessandro Amati

Giornalista, attualmente vicedirettore dell’agenzia di stampa Askanews – Tm News. Vanta collaborazioni con numerose testate radio tra cui Gr1-Rai e Radio Radicale. Da sempre appassionato di musica è anche collaboratore in questo settore della “Quotidiani Associati” occupandosi di pop, sia italiano che internazionale.

Pierluigi Germini

Sono nato a Roma nel 1953, e dai primi anni 60 l’amore e la passione per la musica hanno da subito delineato il mio percorso professionale e di vita. Forte fu la folgorazione per il movimento Progressive che in quegl’anni vedeva la luce e che mi ha consentito di esibirmi come batterista di alcuni dei più importanti gruppi della capitale.

Quando, come da tradizione di famiglia, il mio percorso da medico sembrava già segnato scelsi la passione e risposi ad un annuncio diventando il discografico di una sconosciuta etichetta: la IT dischi italia di Vincenzo Micocci. In particolare seguii sin da subito la carriera di un artista esordiente dalle poche speranze….un certo Rino Gaetano. Ho avuto l’onore ed il privilegio di costruire la sua carriera artistica fino alla sua prematura scomparsa del 1981.

Dalla seconda metà degl’anni settanta parallelamente alla carriera di Gaetano e fino al 1995 , come responsabile della promozione per RCA, ho seguito la carriera di artisti come Antonello Venditti, Renato Zero, Lucio Dalla, Claudio Baglioni, Francesco De Gregori, Gianni Morandi, Ivan Graziani, Ron, Luca Carboni, Stadio, Giorgia per i quali ho sviluppato sia la parte discografica che quella live.

Nel 1994 ho fondato la mia etichetta, la Carolina, con la quale ho portato al festival di San Remo diversi artisti.

Nel 1998 andai a vedere l’esibizione di uno sconosciuto artista napoletano: Gigi D’Alessio. Da quel momento divenni il suo produttore artistico in un percorso di oltre 18 anni con venti milioni di dischi venduti, un grammy award, un disco di diamante, un primo posto nella world music chart di billboard e 5 tour mondiali che hanno portato l’artista napoletano ad esibirsi davanti ad oltre 4 milioni di persone.

Diana Tejera

Diana Tejera, cantautrice italo spagnola, vanta collaborazioni importanti come quella con Tiziano Ferro, con cui ha scritto pezzi che sono diventati dei grandi successi, come “Scivoli di nuovo” e “E fuori è buio”, o Chiara Civello, newyorchese d’adozione con la quale ha scritto “al posto del mondo” (Sanremo 2012) Barbara Eramo, o ancora la star brasiliana Ana Carolina con la quale insieme a Chiara Civello hanno composto il brano “Batom” interpretato da Preta Gil.
Il debutto nel mondo della musica avviene come frontwoman chitarrista prima del gruppo Pink! e poi dei Plastico (vincitori del festival di San Marino 2001) con cui nel 2002 partecipa alla chermesse Sanremese con il brano “fruscio”. Nel 2009 incide il suo primo album da solista “La mia versione”, registrato con un’etichetta indipendente, la Sunnybit. Nel 2013 incide un libro-cd, Al cuore fa bene far le scale, realizzato in collaborazione con la poetessa contemporanea, Patrizia Cavalli (Voland/Sunnybit). Il progetto è stato presentato nel 2013 alla casa italiana Zerilli Marimò della New York University e ha portato Diana in giro per il mondo (USA, Germania, Svizzera..)
Nel 2015 con Ersilia Prosperi, trombettista jazz e fondatrice degli OU, formano il duo ED MONDO e pubblicano l’album OOPS! una rivelazione di 11 stagioni interiori che sfidano le convenzioni del pop e che vede la produzione della polistrumentista americana Amy Denio. Un lavoro eclettico che le ha viste esibirsi live negli Stati Uniti e nelle principali città europee.

Toni Soddu

Toni Soddu: fonico, docente, stage manager ma soprattutto, grande professionista del settore. Ha lavorato con i più grandi artisti internazionali (tra cui Peter Gabriel, Iron Maiden, Red Hot Chili Peppers, Metallica, etc.); in colossali festival come Heineken Music Festival, MTV Day, Gods of Metal, Primo Maggio; in importanti produzioni e tour con Irene Grandi, Claudio Baglioni, Franco Battiato e Ivano Fossati nonchè in televisione con RAI e Mediaset.